Intervista con Grzegorz Biliński, fisioterapista del Piast Gliwice

Condividi

L’attuale situazione della pandemia influisce sulla regolarità degli allenamenti o aumenta il rischio di infortuni? Come influenza la funzionalità della squadra e la disposizione dei giocatori? 
La situazione relativa alla pandemia di COVID-19 ha decisamente un impatto negativo sul lavoro della squadra sotto molti aspetti. La mancanza di regolarità ha un’influenza negativa su un certo “regime di allenamento”, e quindi sulla disposizione fisica e mentale dei giocatori. Ciò aumenta il rischio di potenziali infortuni e, a peggiorare la situazione, l'accesso alle strutture di trattamento è piuttosto limitato per motivi sanitari ed epidemiologici.

Cosa può fare il club per aiutare i suoi giocatori a ridurre i rischi?
Prima di tutto deve organizzare bene il lavoro, in modo da minimizzare gli effetti della pandemia e aiutando la squadra a riguadagnare un senso di “normalità”. Abbiamo delle strutture di allenamento, dell'attrezzatura utilizzata per l’allenamento di stimolazione muscolare e dispositivi per la rigenerazione, dato che questi elementi dovrebbero sempre essere utilizzati in coppia. Siamo in grado di scegliere il carico appropriato monitorando costantemente il giocatore e possiamo offrirgli una rigenerazione muscolare o nervosa nello stesso momento.

Qual è l’utilizzo dell’attrezzatura del partner del club, Meden-Inmed, la quale rimane a disposizione dello staff medico del club?
Utilizziamo l’attrezzatura non solo per i trattamenti, ma anche per la profilassi, in cui la rigenerazione biologica gioca un ruolo fondamentale.

State lavorando con dell'attrezzatura moderna e multifunzione, incluso il laser ad alta intensità ASA. Quali sono i vantaggi maggiori nella terapia?
Direi le funzionalità di lavoro automatizzato e in assenza di contatto durante la terapia. Oggigiorno non solo è una forma di terapia sicura, ma è anche consigliata. Abbiamo dell'attrezzatura che utilizza svariati fattori fisici, come il riscaldamento dei tessuti più profondi, la cosiddetta “Tecarterapia”. Ma non solo, possiamo anche utilizzare terapie della luce oppure un laser che accelera la rigenerazione dei muscoli al livello dell’intero tessuto. Abbiamo a nostra disposizione dell'attrezzatura che utilizza la terapia del freddo e della compressione.

Quali attività o possibilità derivanti dall’utilizzo di questi dispositivi risultano più utili per il medico del club?
La versatilità, perché possiamo utilizzarli in qualunque situazione. La fisioterapia aiuta nel supporto del naturale processo di guarigione del corpo. Per noi è molto importante la prevenzione, ecco perché non solo ci concentriamo sull’esercizio, ma anche sul processo di rigenerazione. Ma non solo, aggiungiamo anche una dose di regolarità e un buon grado di accesso all’attrezzatura. Anche l’elevata consapevolezza dello staff e dei giocatori costituisce un fattore importante in questo processo.
Abbiamo dell’attrezzatura molto intuitiva da utilizzare e abbiamo notato che, attraverso il suo impiego, si accelera il processo di recupero dagli infortuni. Abbiamo anche notato un aumento di efficacia nella prevenzione degli infortuni. A causa dell’influenza poliedrica del laser ad alta intensità sui vasi sanguigni, per esempio, abbiamo notato una rigenerazione più rapida dei tessuti. Abbiamo raggiunto dei buoni risultati anche nel processo di guarigione delle ferite, fenomeno più comune nella medicina sportiva di quanto si possa credere. L'effetto anti-gonfiore aiuta i giocatori a riprendersi più in fretta da infortuni da contatto e non da contatto.

Si può quindi dire che la squadra del Piast Gliwice è un passo avanti nella lega calcistica in termini di qualità delle cure mediche grazie alle sue conoscenze e alle sue attrezzature?
Non vorrei sembrare presuntuoso, ma la risposta è sì. Credo che, in tale ambito, siamo un passo avanti a tutti. Rimaniamo con i piedi per terra e applichiamo ciò che è stato ampiamente dimostrato. Utilizziamo un approccio medico basato sui fatti, ovvero utilizziamo ciò che effettivamente funziona senza sprecare tempo su determinate cose. Tale approccio è importantissimo, poiché a volte il lavoro da fare è molto e, a causa dell’elevato numero di casi che gestiamo di volta in volta, adottare delle azioni specifiche ha un impatto estremamente significativo.
Direi che il lavoro del reparto medico è ancora sottovalutato, anche se con ciò che stiamo vedendo con l'esempio del Piast Gliwice, questa visione è in continuo mutamento. Ritengo che sia necessario investire nella prevenzione, poiché non solo porta grandi benefici, ma anche un impatto positivo sull'economia. Se un giocatore di riferimento deve essere sostituito a causa di un infortunio e quindi escluso da una partita, ne risentiranno sia la squadra che il giocatore, dato che quest’ultimo non potrà dare il proprio contributo nelle partite. Inoltre, sto notando che le decisioni di trasferimento da un club all’altro vertono anche sulla qualità dell’assistenza medica. Sicuramente la qualità del team di supporto di una squadra va ad influenzare la scelta del club con cui si desidera firmare un contratto.

Potrebbero interessarti anche ...

Vedi tutti gli articoli

Physiotherapy and social distance during covid19 emergency
blog - 21/05/2020
In epoca di Covid-19 c’è un nuovo termine che è entrato a far parte del vocabolario di ciascuno di noi e ha portato ad una sostanziale revisione dello stile di vita e di lavoro: “distanziamento...
Valentina Rivetti Centro Virola e Hilterapia
Casi di successo - 24/01/2020
“La decisione di accludere Hilterapia® tra le soluzioni terapeutiche messe a disposizione dei miei pazienti è stata sicuramente ben ponderata ma si è rivelata la miglior scelta mai presa! Efficace,...
Casi di successo - 29/11/2017
Nato in occasione dei Giochi Olimpici di Pechino nel 2008 e siglato dai recenti successi degli Azzurri ai “Campionati del Mondo WUXI 2018”, il sodalizio tra ASAlaser e la Federazione Italiana Scherma...
ASA laser device manufacturing
News - 20/04/2021
Sfondando quota 3 milioni di euro di fatturato, ASA sigla un risultato d’eccellenza per i primi 3 mesi di attività del 2021 grazie ad un significativo incremento delle vendite delle proprie terapie...
Press - 20/04/2021
Il primo trimestre 2021 segna un record storico per ASA: sfondando la quota dei 3 milioni di euro l’azienda registra la miglior performance degli ultimi 5 anni nei primi 3 mesi di attività, grazie ad...
Press - 15/04/2021
Ci ha lasciato oggi il Prof. Leonardo Masotti che con le sue idee e la sua curiosità scientifica ha dato un enorme impulso allo sviluppo della cultura tecnologica in Italia e nel mondo, contribuendo...