Run Baby Run: ABC per evitare stop forzati

01 Aprile 2022 - Terapie -
Condividi

Oltre 1 milione di italiani di dedicano alla corsa e 5 su 10 una volta nella vita hanno dovuto fare i conti con dolorose problematiche muscolari e tendinee legate proprio ad una pratica no limits.

Un problema non da poco che, per permettere il recupero, impone fermi forzati al podista esperto come al runner da fine settimana accomunati dal dolore causato da tendiniti, distorsioni della caviglia, problemi al tendine d’Achille, ma anche strappi muscolari e fasciti plantari, tutte patologie runner friendly. Lo conferma anche il Dr. Francesco Atzeni, fisioterapista, coordinatore CEMES:

«Le patologie che comunemente si scatenano in chi fa maratone, mezze maratone o lunghe distanze sono le rachialgie, i piccoli stiramenti muscolari e, soprattutto, le tendiniti, in particolare quelle inserzionali sul tendine d’Achille e sulla zampa d’oca, alla cui base ci sono traumi e microtraumi dovuti al loro uso eccessivo durante la pratica sportiva».

Il training estremo non è quindi amico dello sport e può avere ricadute significative soprattutto sui corridori di professione che non possono permettersi soste per lunghi periodi.

Ma quando il danno è fatto e la sofferenza fa capolino come procedere?

Se il primo step è controllare il dolore, il secondo è ridurre l’infiammazione per permettere una ripresa in tempi veloci.

L’intervento della laserterapia può essere risolutorio grazie ai suoi effetti antalgico, antiinfiammatorio e decontratturante.
Per tornare in pista bisogna però intervenire rapidamente:

«Un trattamento precoce può abbreviare i tempi di recupero fino al 50% e evitare in molti casi la cronicizzazione. Utilizzata poi per due/tre sedute dopo il raggiungimento dell’obiettivo terapeutico, la laserterapia permette un recupero più rapido delle performance sportive».

Massimiliano Sicheri, fisioterapista:

«La laserterapia nella corsa e in particolar modo nelle competizioni si è dimostrata davvero utile perché permette di ossigenare i quadricipiti delle gambe, sottoposti ad uno stress davvero forte, di trattare i muscoli degli arti inferiori e anche i piedi in modo da consentire il miglior recupero in tempi ridotti». 

Potrebbero interessarti anche ...

Vedi tutti gli articoli

How to: Ironman in 3 mosse evitando stop da eccesso di training
Blog - 16/02/2022
La laserterapia è la terapia ideale per allenarsi per diventare Ironman. Utile per disinfiammare tendini e scogliere contratture è una manna dal cielo per sottoporsi con costanza a sessioni di nuoto...
Traumi da discesa? Un ricordo con la laserterapia
Blog - 05/11/2021
Per non trasformare il week end in montagna in un fine settimana di sofferenze bisogna giocare d’anticipo iniziando un allenamento graduale che abbini a training fisico, massaggi e terapie...
Hilterapia for ACL treatment and rehabilitation
Blog - 21/10/2021
Sottoporsi a Hilterapia® si conferma utile anche in via preventiva, soprattutto quando si avvertono piccoli fastidi muscolari o articolari che possono essere campanelli d’allarme di patologie...
Sales Team ASA laser ad Exposanità 2022
News - 18/05/2022
Momento di incontro con tutta la rete distributiva italiana ed esposizione dei dispositivi di punta MiS, M8 e HIRO TT: questi i cardini della presenza ASA ad Exposanità, kermesse dedicata al...
ASA laserterapia en la Universidad Autonoma de Chile
News - 12/05/2022
La Universidad Autónoma de Chile e la Universidad Andrés Bello hanno ospitato due sessioni di approfondimento dedicate alla Laserterapia MLS® all’interno di altrettanti seminari intitolati,...
Press - 03/05/2022
“Abbiamo sottoposto alla Laserterapia quasi 40 pazienti e tutti hanno registrato un miglioramento della loro condizione” - Jana Mahdalíková