Magnetoterapia

La magnetoterapia è una terapia fisica basata sull’applicazione di specifici campi magnetici sul corpo umano.

I campi magnetici svolgono una funzione fondamentale nei processi biologici; basti pensare che la terra stessa è un grande magnete e che molti esseri viventi regolano la loro vita in relazione alle variazioni del magnetismo terrestre.

I campi magnetici si producono spontaneamente in natura, ma vengono anche prodotti artificialmente per essere utilizzati in molti campi, tra cui quello medico, al fine di poter promuovere diversi effetti terapeutici.

La magnetoterapia è indicata per il trattamento del dolore ed anche dell’infiammazione e dell’edema, poiché ha effetti sulle cellule del sistema immunitario e sul circolo.  Inoltre studi clinici hanno dimostrato che la magnetoterapia può essere efficace nel trattamento dell’osteoporosi e per promuovere sia la saldatura delle fratture che la riparazione e rigenerazione dei tessuti molli.

Viene utilizzata in ortopedia, medicina sportiva, fisioterapia e dai professionisti che utilizzano la terapia fisica strumentale nelle diverse branche specialistiche.

Dati gli effetti terapeutici, viene utilizzata sia da sola che in abbinamento con altri trattamenti.

Non viene utilizzato semplicemente un campo magnetico di bassa intensità e bassissima frequenza, ma un insieme di più fattori che permettono di ottimizzare sia la modalità applicativa che i risultati terapeutici:

  • Scelta del campo magnetico e della forma d’onda.
  • Modalità di applicazione: a contatto o mirata, generale o totale.
  • Diversi applicatori.
  • Modalità di trattamento: manuale oppure automatico.
  • Apparecchiature con diverse modalità di trasferimento del campo magnetico ai tessuti.

Le aspettative terapeutiche possono essere sintetizzate in:

  • Trattamento non invasivo e indolore
  • Effetto antalgico, antinfiammatorio e drenante
  • Azione riparatrice dei tessuti anche profondi