ASAlaser 2017: crescita +13%



15/02/2018

Supera il già significativo risultato del 2016 registrando un +13% il 2017 di ASAlaser che ha fatto di ricerca, internazionalizzazione e formazione i suoi capisaldi. Per raggiungere questo obiettivo l’azienda ha anche incrementato il numero dei propri dipendenti diretti del 20% ed ulteriori inserimenti sono previsti durante l’anno. “Le risorse sono per noi un bene primario – spiega Roberto Marchesini, CEO ASAlaser – per questo investire in formazione interna è un diktat”. Lo confermano anche i numeri: oltre 2000 sono state infatti nel 2017 le ore di training erogate, articolate in corsi di gruppo e one-to-one. Nel segno della continuità sono stati, infine, i fondi per la Ricerca: nel 2016 l’azienda vi ha destinato circa il 13,5% del fatturato portato al 14% nel 2017. “Ad oggi sono oltre 150 i lavori scientifici nell’ambito di ricerche e studi clinici promossi da ASA. In media ogni anno – spiega Lucio Zaghetto Scientific & Educational Director – sono 6/7 i programmi di ricerca di base e clinica, della durata media di 2-3 anni, che vengono portati avanti direttamente dallo staff di ASAcampus (divisione ricerca di ASAlaser, ndr) e lo stesso impegno è programmato anche per quest’anno”. Anno che per l’azienda sarà nel segno dell’affermazione dell’innovativa strategia terapeutica TT e del dispositivo HIRO TT - presentato con successo a “MEDICA 2017- World Forum for the medicine” – e dello sviluppo di ulteriori soluzioni terapeutiche. “Il 2018 – anticipa Marchesini – sarà anche l’anno in cui porremo le fondamenta del nuovo sito produttivo funzionale a garantire la migliore qualità del lavoro a tutti i nostri dipendenti”.

< Torna indietro